IC SALGAREDA

SCUOLA DELL’INFANZIA “ANNA FRANK” – Campo di Pietra

Via dell'Asilo, 9 - frazione Campo di Pietra,
31040 SALGAREDA TV


Cod. Meccanografico: TVAA85501R

Telefono: 0422744195
Email: tvic85500x@istruzione.it

Responsabile di plesso: ins.te Alessia Grosso (alessia.grosso@icsalgareda.edu.it)

NEWS

Esiti sondaggio modulo orario a.s. 2022/2022

 

UN MESSAGGIO DI PACE
DAI BAMBINI AI BAMBINI

VISITA LA NOSTRA SCUOLA, SCOPRI GLI SPAZI E L’OFFERTA FORMATIVA…

BROCHURE ILLUSTRATIVA OFFERTA SCUOLA INFANZIA

 

E VOI, SIETE PRONTI PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA?

NELLA SCUOLA OPERANO:
  • due insegnanti per sezione;
  • un’insegnante di Religione Cattolica;
  • due collaboratrici scolastiche a tempo pieno e una a scavalco con altro plesso.

Agli alunni con Bisogni Educativi Speciali la scuola offre adeguati e personalizzati percorsi anche avvalendosi di insegnanti di sostegno qualora siano previsti dalla normativa.

Freccia Computer Icone clipart - freccia scaricare png - Disegno png  trasparente Blu png scaricare.     CLICCA PER VEDERE LE FOTO DELLA GALLERIA  Freccia Computer Icone clipart - freccia scaricare png - Disegno png  trasparente Blu png scaricare.

GALLERIA FOTO FESTE – RICORRENZE – PROGETTI E ATTIVITA’

 

                                                                                                                    

IL TEMPO SCUOLA E GLI ORARI 

Tempo scuola ORDINARIO
40 ore alla settimana da lunedì a venerdì – dalle ore 8,00 alle ore 16,00

Orario
  • Ingresso e accoglienza dalle ore 8:00 alle ore 9:00
  • Uscita senza mensa dalle ore 12:00 alle ore 12:10
  • Rientro per chi pranza a casa – uscita dopo la mensa dalle ore 13:00 alle ore 13:10
  • Uscita pomeridiana dalle ore 15:45 alle ore 16:00
Possibilità di fruire del servizio di apertura anticipata dalle ore 7:35 con sorveglianza.

STRUTTURE E SERVIZI ATTIVI

La scuola dell’infanzia con locali climatizzati è posta al piano terra e si compone di:

  • aule climatizzate 
  • servizi igienici ad uso esclusivo di ogni singola sezione
  • salone climatizzato che viene utilizzato per il servizio pre scuola, per il congedo e in turnazione dalle sezioni
  • laboratorio di CODING con televisione interattiva
  • aula Covid adibita all’isolamento dei casi sospetti (come da protocollo Covid-19 di Istituto)
  • aula insegnanti con servizi igienici
  • ampio giardino con diverse aree strutturate e libere

Durante l’emergenza epidemiologica da Covid-19 gli spazi e l’organizzazione della scuola hanno subito delle variazioni consultabili nel Protocollo Covid dell’Istituto. 


MENSA

È in funzione una cucina centralizzata posta alla scuola dell’infanzia che fornisce i pasti  alla stessa scuola e alla scuola Primaria di Salgareda. Il menù è predisposto dalla Cooperativa incaricata dal Comune.  Per informazioni, diete particolari e costi i genitori possono rivolgersi all’ufficio preposto del Comune di Salgareda. 


TRASPORTO SCOLASTICO

Il Comune di Salgareda eroga il servizio di trasporto scolastico per i bambini della scuola dell’infanzia. Per informazioni e i costi i genitori possono rivolgersi all’ufficio preposto del Comune di Salgareda. 


OFFERTA FORMATIVA    

Le Indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell’Infanzia recitano:  

“Per ogni bambino e bambina, la scuola dell’infanzia si pone la finalità di promuovere lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza e della cittadinanza.”

La Legge 92/2019 introduce l’insegnamento dell’Educazione Civica anche nella Scuola dell’Infanzia attraverso la mediazione del gioco, attività educative e didattiche e delle attività di routine attraverso le quali, i bambini potranno essere guidati ad esplorare l’ambiente naturale e quello umano in cui vivono e a maturare atteggiamenti di curiosità, interesse, rispetto per tutte le forme di vita, per i beni comuni e il costante approccio concreto, attivo e operativo all’apprendimento potrà essere finalizzato anche alla inizializzazione virtuosa ai dispositivi tecnologici, con l’obiettivo di fornire agli alunni quelle determinate competenze che permetteranno loro di impegnarsi attivamente alla costruzione di una società democratica e di capire e vivere le regole della stessa con l’obiettivo di far conoscere le istituzioni locali e di far si che si partecipi al loro sviluppo.

La nostra scuola è costantemente impegnata a favorire il raggiungimento di tali finalità e le colloca in un percorso educativo unitario articolato in verticalità con i nidi d’infanzia e le scuole primarie e in orizzontalità con le famiglie, gli enti locali e il territorio in genere.

IL PENSIERO COMPUTAZIONALE ENTRA NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA 

Nel corso del triennio 2022/2025 le scuole sperimenteranno percorsi didattici in materia di coding (Mozione n. 1-00117 del 12 marzo 2019 e Legge 233/2021) in modo da consentire al Ministero di modificare al termine del 2024/25 le Indicazioni nazionali di tutti gli ordini di scuola. E così, a partire dal 2025/26, il coding entrerà in tutte le classi, dall’infanzia fino ai licei, ai tecnici e ai professionali.

Garantire, quindi ai propri alunni una didattica digitale fin dai primi anni scolastici ora non è più un’opzione, ma un preciso dovere di ogni scuola.

La programmazione informatica, elettronica e robotica è ritenuta, ad oggi, la quarta abilità di base, fondamentale per la corretta alfabetizzazione delle nuove generazioni, native digitali, ai linguaggi delle nuove tecnologie. Si tratta, infatti, di strumenti indispensabili per lo sviluppo di competenze trasversali e di processi logici e creativi, funzionali nel mettere al centro del processo di apprendimento del bambino.

Insegnare coding e robotica a scuola significa pianificare le lezioni basandosi su un modello didattico innovativo e strategico, che non è più staticamente trasmissivo, ma è strutturato attraverso laboratori ed esercitazioni in cui è l’alunno stesso il protagonista: attivando il processo di scoperta della conoscenza arriva da solo ad imparare, mettendosi in gioco e affinando le capacità di problem solving.

La nostra scuola ha già attivato fin dallo scorso anno dei percorsi di coding e dall’anno scolastico in corso, sta realizzando un progetto di coding verticale approvato dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Treviso che coinvolge, oltre ai bambini di 4 e 5 anni, anche gli alunni delle classi prime e seconde delle scuole primarie dell’Istituto.

 

LA NOSTRA SCUOLA ADERISCE AL PROGETTO

 

LA NOSTRA SCUOLA ADERISCE ALL’INIZIATIVA

 

 


BULLISMO E CYBERBULLISMO: LA NOSTRA È UNA “SCUOLA VIRTUOSA”

L’Istituto Comprensivo di Salgareda ha ottenuto la qualifica di “scuola virtuosa” sui temi relativi all’uso sicuro e positivo delle tecnologie digitali. Si è dotata di un proprio documento di ePolicy recante le norme comportamentali e le procedure per l’utilizzo delle TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) in ambiente scolastico, in particolare specificando le misure per la prevenzione delle problematiche connesse ad un uso non consapevole delle tecnologie digitali, nonché quelle relative alla loro rilevazione e gestione.

Per maggiori informazioni su bullismo e cyberbullismo consultare il sito: https://www.miur.gov.it/bullismo-e-cyberbullismo

Anche la Scuola dell’Infanzia aderisce alle iniziative previste perché a dispetto di quanto si possa pensare, il bullismo incomincia già nella scuola dell’infanzia e la vera prevenzione inizia proprio da qui, non sottovalutando il problema e liquidandolo come semplici liti tra bambini. Si privilegiano i comportamenti e i gesti gentili nei confronti dei pari allo scopo di attuare delle strategie che evidenzino il positivo anziché il negativo. Qui alcuni esempi di attività svolte GALLERIA FOTO BULLISMO E CYBERBULLISMO


LEAD – LEGAMI EDUCATIVI A DISTANZA (DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA)

La Commissione per il Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita ai sei anni, ha elaborato degli Orientamenti pedagogici sui legami educativi a distanza (LEAD), nei quali propone un’opportunità per contrastare il rischio di privazione prolungata dalla pandemia e la possibilità di tenere allacciati rapporti a distanza.
“Legami Educativi a Distanza” (LEAD), perché l’aspetto educativo a questa età si innesta sul legame affettivo e motivazionale, risulta quindi esigenza primaria, in questo inedito contesto virtuale, in questa presenza a distanza attraverso uno smartphone, un tablet, un PC o un notebook, mantenere un legame educativo tra insegnanti e bambini, insegnanti e genitori, insegnanti tra di loro, bambini tra di loro, genitori tra di loro, per costruire un progetto orientato al futuro, basato sulla fiducia anziché sulla paura e che si può trasformare in questa emergenza in un’opportunità.
L’ambiente virtuale è intangibile, non ha confini, non si può esplorare con il corpo e il movimento, non consente il contatto fisico, l’abbraccio, la coccola, gesti essenziali per i bambini, ma ha potenzialità diverse, che sfruttano soprattutto i canali visivo e uditivo e può offrire stimoli per esplorare l’ambiente fisico attraverso gli altri sensi, e, al pari di qualsiasi altro ambiente, ha delle regole di comportamento.
La frequenza con una scansione equilibrata tenendo conto dell’età dei bambini, composta di collegamenti dal vivo in alcuni giorni della settimana accompagnati da suggerimenti di attività da svolgere in autonomia o con i genitori per scambiare prodotti o racconti di esperienze nell’incontro successivo, può mantenere viva la relazione e il senso di comunità senza invadere troppo l’ambito domestico.
Il tutto attentamente programmato e progettato in relazione al singolo bambino o gruppetto di bambini, allo spazio e ai materiali che i piccoli hanno a disposizione a casa e al progetto pedagogico, prosecuzione della cura educativa da parte delle figure di riferimento.

SISTEMA INTEGRATO 0-6 ANNI 

GALLERIA FOTO LEGAMI EDUCATIVI A DISTANZA (DDI)       

PIANO_DDI-2020.pdf 

Dove siamo: