IC SALGAREDA

Sistema Integrato 0-6 anni

 

 

Il Sistema integrato di educazione e di istruzione garantisce a tutte le bambine e i bambini, dalla nascita ai sei anni, pari opportunità di sviluppare le proprie potenzialità di relazione, autonomia, creatività e apprendimento per superare disuguaglianze, barriere territoriali, economiche, etniche e culturali

(Decreto legislativo 65 del 2017).

Finalità
Il Sistema 0-6 anni mira a:

  • promuovere la continuità del percorso educativo e scolastico
  • ridurre gli svantaggi culturali, sociali e relazionali promuovendo la piena inclusione di tutti i bambini e rispettando e accogliendo tutte le forme di diversità
  • sostenere la primaria funzione educativa delle famiglie
  • favorire la conciliazione tra i tempi di lavoro dei genitori e la cura dei bambini
  • promuovere la qualità dell’offerta educativa anche attraverso la qualificazione universitaria (è istituita una Laurea in Scienze dell’educazione a indirizzo specifico) del personale educativo e docente, la formazione in servizio e il coordinamento pedagogico
  • agevolare la frequenza dei servizi educativi.

Che cosa comprende
Il Sistema 0-6 comprende:

  • i servizi educativi per l’infanzia, gestiti dagli Enti locali, direttamente o attraverso la stipula di convenzioni, da altri enti pubblici o dai privati, articolati in:
    • nidi e micronidi, che accolgono i bambini tra i 3 e i 36 mesi e hanno orari di apertura, capacità ricettiva, modalità di funzionamento, costi delle rette diversi da Comune a Comune (di solito assicurano il pasto e il riposo)
    • sezioni primavera, che accolgono i bambini tra i 24 e i 36 mesi e sono aggregate alle scuole dell’infanzia statali o paritarie o ai nidi 
    • servizi integrativi, con un’organizzazione molto flessibile e modalità di funzionamento diversificate. Si distinguono in:
      • spazi gioco per bambini da 12 a 36 mesi, privi di servizio mensa, con frequenza flessibile fino a un massimo di 5 ore giornaliere
      • centri per bambini e famiglie che accolgono bambini dai primi mesi di vita insieme a un adulto accompagnatore, privi di servizio mensa, con frequenza flessibile
      • servizi educativi in contesto domiciliare per un numero ridotto di bambini da 3 a 36 mesi
  • le scuole dell’infanzia, che possono essere statali o paritarie a gestione pubblica o privata. La frequenza della scuola dell’infanzia statale è gratuita; a carico delle famiglie resta il costo del pasto e di eventuali servizi a domanda individuale (come scuolabus, pre-scuola, prolungamento orario).

I Poli per l’infanzia
Vera novità del decreto legislativo 65 del 2017 sono i Poli per l’infanzia, che accolgono in un unico edificio o in edifici vicini strutture sia del segmento 0-3 sia del segmento 3-6 per un migliore utilizzo delle risorse attraverso la condivisione di servizi, spazi e risorse.

LINEE PEDAGOGICHE

Con il decreto ministeriale 22 novembre 2021, n. 334, sono state adottate le Linee pedagogiche per il sistema integrato zerosei elaborate dalla Commissione nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione, istituita ai sensi dell’articolo 10 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65.

Con Decreto ministeriale 22 novembre 2021 n.334sono state adottate le Linee pedagogiche per il sistema integrato zerosei elaborate dalla Commissione nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione, istituita ai sensi dell’articolo 10 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65.

Le Linee pedagogiche rappresentano una cornice di riferimento pedagogico e il quadro istituzionale e organizzativo in cui si colloca il sistema educativo integrato dalla nascita fino ai sei anni per favorirne lo sviluppo e il consolidamento.

IL SISTEMA INTEGRATO ZEROSEI NELLA REGIONE VENETO

Parlare di sistema 0-6 richiede l’impegno e l’intervento di molti soggetti diversi, quali Stato, Regioni e Comuni.

Nello specifico, previe opportune intese, assegna all’Ufficio Scolastico Regionale lo strategico ruolo di collaborazione con le Regioni, ai fini della programmazione dei Poli per l’infanzia e della promozione dei Coordinamenti pedagogici.

L’USR per il Veneto organizza ogni anno un seminario regionale dedicato alle scuole dell’infanzia statali e paritarie, in collaborazione con la FISM Veneto.

È attivo un gruppo regionale 0-6 costituito con nota DRVE n. 3122 del 27.02.2018 per attuare le disposizioni di cui al D. L.vo 65/2017; supportare le azioni di autovalutazione – RAV infanzia- e le iniziative formative; promuovere azioni sperimentali nelle scuole statali e paritarie; svolgere azioni di monitoraggio su aspetti di interesse regionale.

È presente un’azione di coordinamento regionale di raccordo con la Regione Veneto per le azioni applicative del D. L.vo 65/2017 riguardante la formazione e il coordinamento pedagogico congiunto sui diversi servizi infanzia.

Tutti gli avvisi e le informative sono consultabili al seguente link: https://istruzioneveneto.gov.it/argomenti/sistema-zerosei/